eventi agite

Convegno AGITE Umbria - Novembre 2016

AGITE Umbria con il patrocinio della segretaria AOGOI Umbria rappresentata dal dottor Giovanni Pomili ha organizzato il 12 Novembre 2016 un convegno dal titolo "Approccio alla Salute Sessuale e riproduttiva: dalla contraccezione al perineo" che si è tenuto a Perugia presso il centro congressi dell' Hotel Giò con la presidenza della dottoressa Marina Toschi, Vicepresidente AGITE.

Il tema del convegno è nato essenzialmente da due esigenze: la prima quella di fare chiarezza sulle problematiche che spesso insorgono nella pratica quotidiana quando nella gestione degli estro-progestinici vengono coinvolti colleghi di altre specializzazioni, in particolar modo i cardiologi e i senologi e la seconda quella di esplorare e conoscere le metodiche di contraccezione di nuova concezione e le tecniche di approccio diagnostico e terapeutico ai problemi del perineo.
Il programma è stato articolato in due sessioni, in quella mattutina si è parlato degli estro-progestinici con un approccio multidisciplinare. Ha aperto i lavori il dottor Emilio Arisi, presidente SMIC, con una relazione sugli estro-progestinici e rischio cardiologico con particolare riferimento ai vari tipi di progestinici usati e all'utilizzo del drospirenone nelle formulazioni di ultima generazione. A seguire il dottor Tommaso Susini di Firenze, la cui attività di ginecologo ha una impronta soprattutto senologica; egli ha ampiamente trattato le interazioni degli estro-progestinici sulla ghiandola mammaria; la terza ed ultima relazione è stata presentata dalla dottoressa Milena Mincigrucci che ha trattato l'utilizzo degli estro-progestinici in menopausa con particolare riferimento ai SERM di ultima generazione.
La mattinata si è conclusa con una stimolante tavola rotonda coordinata dal dottor Giovanni Pomili e dal dottor Giovanni Fattorini – past president AGITE dove, nel confronto tra le varie specialità coinvolte, è stato espresso un forte desiderio di approfondire ulteriormente la tematica seno/estro-progestinici, esigenza che è stata ampiamente sottoscritta da tutti i presenti come obiettivo di un prossimo incontro.
Nella sessione del pomeriggio dal titolo “Nuovi approcci a vecchi problemi: contraccezione e perineo” la dottoressa Marina Toschi ha illustrato i nuovi tipi di dispositivi intrauterini e di metodi di barriera rispettosi anche delle problematiche dello smaltimento dei prodotti di scarto della contraccezione che, considerando la diffusione dei metodi, inizia ad affacciarsi come considerevole problematica ecologica.
Molto interessanti sono stati anche i contributi dell' ostetrica Paola Frisoli di Bergamo che ha illustrato all'uditorio l'utilizzo del nuovo diaframma, definito per l'occasione Diaframma 2.0, e della coordinatrice ostetrica Francesca Fiandra che ha concluso con una esaustiva relazione sulla funzionalità perineale, le sue problematiche e gli approcci terapeutici.
A conclusione della giornata è uscita estremamente rafforzata l'esigenza di una sempre più ampia multidisciplinarietà riguardo la gestione della salute riproduttiva della donna, inquadrandola come una problematica sempre più centrale nell'ampio quadro della medicina di genere. Obiettivo che la delegazione umbra si pone per il convegno del 2017.
4384

Relazioni a Eventi AGITE - Dowload zip files

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per permetterti una migliore navigazione e raccogliere (in modo totalmente anonimo) statistiche di accesso.
Se vuoi saperne di più leggi la ns. informativa estesa sui cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.