documenti AGITE

Progetto per la preservazione della salute riproduttiva

Questo Progetto nasce allo scopo di richiamare l’interesse dell’opinione pubblica sulla necessità di dedicare attenzione alla preservazione del patrimonio riproduttivo, specie in un Paese afflitto da tempo dal fenomeno della denatalità (488.000 nati nel 2015, il numero più basso dall’Unità d’Italia) e con il più basso tasso di incremento della popolazione (- 5.4 per mille).

Sebbene la percentuale di coppie infertili o subfertili abbia subito nell’ultimo ventennio un aumento che, in realtà, è più relativo che assoluto, considerando che, a differenza di un tempo, tali coppie giungono all’attenzione dello specialista, tuttavia non si può negare che fattori prima sconosciuti o assenti hanno condizionato e stanno condizionando il nostro patrimonio riproduttivo.

E’ sempre opportuno ricordare che con il termine di Infertilità si intende l’incapacità di concepire un figlio dopo un anno di rapporti regolari, non protetti; si definisce secondaria quando un precedente concepimento è stato documentato (anche tramite un semplice dosaggio del betaHCG, per mezzo di ecografia o di esame istologico). Dunque va distinto dal termine Sterilità spesso usato a sproposito e che indica in modo irreversibile l’impossibilità di concepire un figlio.

Scarica documento completo

ProgettoFertil art

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per permetterti una migliore navigazione e raccogliere (in modo totalmente anonimo) statistiche di accesso.
Se vuoi saperne di più leggi la ns. informativa estesa sui cookies. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies.